Il letto fluido presenta numerosi vantaggi, tra cui la flessibilità rispetto a miscele di diversi combustibili (es. legno e paglia).

Il risultato è quello di una bassissima emissione di NOx, un’altissima efficienza nella combustione e riduzione del volume dei gas (ottimo per la produzione su larga scala) unito alla possibilità di utilizzare miscele di combustibili diversi e co-combustione.

Tipologie:

  • Letto Fluido Bollente (BFB)
  • Letto Fluido Ricircolante (CFB)

Gassificazione

Un processo basato su un reattore a letto fluido equipaggiato con un sistema di pulizia dei gas.  Il gassificatore permette un sostanziale risparmio attraverso la produzione di energia dagli scarti di lavorazione, mirando all’autosufficienza energetica.

Aziende che lavorano il legno o i polimeri (polipropilene e derivati) hanno la possibilità di utilizzare il loro stesso scarto di produzione per produrre l’energia elettrica e il calore (acqua e aria calda / acqua e aria fredda) necessari al loro ciclo produttivo.

Sia l’energia elettrica che il calore vengono introdotti nel ciclo produttivo ove occorrono,sostituendo il calore prodotto da combustibili fossili e l’energia elettrica prelevata dalla rete, contribuendo a generare un risparmio strutturale che si traduce inevitabilmente in un sostanzioso risparmio economico.

WP_000302Layout 220140521_155632_2

   R & D                                            Design                           Prototyping &                                                                                                                          Testing

 

Sei interessato? Contattaci!

[wd_contact_form id=”11″]

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi